• cerca nel sito
  • trova il tuo angelo

    Vuoi un consiglio per un viaggio? Trova l'angelo più adatto a te

    Già lo conosci? Cerca per nome

libera fresiello

Libera Fresiello Sono un angelo di Irpinia

esistono due categorie a questo mondo: i turisti e i viaggiatori. Io appartengo alla seconda: adoro scoprire i sapori, le tradizioni e la cultura dei posti in cui vado. Se condividete questo modo di conoscere ed esplorare i luoghi che visitate contattatemi, sarà mio piacere aiuta …continua

chiedi aiuto

Interessi

Disponibilità

  • consigliare
  • incontrare
  • ospitare

Lingue

  • italiano
  • inglese
  • francese
  • spagnolo
  • tedesco

Chi sono

esistono due categorie a questo mondo: i turisti e i viaggiatori. Io appartengo alla seconda: adoro scoprire i sapori, le tradizioni e la cultura dei ...continua

tour fotografico Irpinia

24 Ott 12

20:57

Ciao Francesco
sto seguendo un corso di fotografia a Roma e il primo fine settimana di novembre visiterò l'Irpinia (alta Irpinia). Volevo sapere quali paesi sono più interessanti a livello paesaggistico e offrono delle belle vedute panoramiche.
Se possibile vorrei sapere anche quali paesi hanno meglio conservato il centro storico....insomma vorrei delle dritte su dove scattare delle belle foto.
Avrò a disposizione in tutto due giorni...forse troppo poco tempo :-)
grazie mille!

Ciao Libera,
è un piacere ricevere la tua richiesta. Parliamo di foto e paesaggi e l'Alta Irpinia è la location perfetta per i tuoi scatti! Con due giorni puoi realizzare sicuramente quanto ti stai prefiggendo. Consiglio il tour del Formicoso, cioè l'altopiano intorno al quale si sviluppa l'AI. Partendo da Vallata e salendo su a Trevico ti ritroverai a 1100 metri sul livello del mare con uan visuale a 360°! Paese natale del regista Ettore Scola, Trevico era un antico avamposto romano, tappa del viaggio a Brindisi di Orazio, che ne descrisse la serata ivi trascorsa presso una taverna, dove una donzella del posto non cedette alle sue avances (Satira, libro V), e oggi è chiamato il tetto d'Irpinia per essere il paese più alto. Siamo esattamente a metà strada tra l'Adriatico e il Tirreno, e dicono che da qui, nelle giornate soleggiate e senza foschia si possano vedere i due mari. Certo è che verso est si apre una vasta prospettiva verso il Tavoliere e il Gargano, e verso Ovest verso il Partenio, a nord verso il Molise e a Sud verso il Vulture. Da qui puoi spostarti verso Bisaccia e quindi fotografare l'altopiano, un tempo riserva di caccia e granaio dei Borbone, oggi una vasta distesa di cereali nel periodo estivo e tundra d'inverno, con le sue numerosissime pale eoliche (è il secondo parco eolico europeo). Dal castello ducale di Bisaccia (di origine longobarda, poi residenza estiva di Federico II, ove alloggiò anche il Tasso), e precisamente dal suo lungo loggione, lo sguardo spazia verso la Puglia, con un colpo d'occhio particolare sul bellissimo borgo dauno di Sant'Agata di Puglia (bandiera arancione). Proseguendo in direzione sud si approda a Calitri, pittoresco borgo, soprannominato la Positano dell'appenino, per la sua particolare conformazione. La vista da giù verso i ruderi del castello in alto è qualcosa di sorprendente (vedi mia foto profilo). Continuando lungo la Valle dell'Ofanto, a meridione dell'altopiano, si sale su a Cairano, paesino sospeso tra terra e cielo, oggi quasi del tutto abbandonato. Salendo sul punto più alto del paese, e cioè su una rupe a strapiombo nel vuoto, si assiste a qualcosa di eccezionale (consiglio la mattinata per le foto, dal momento che il panorama si apre verso occidente e nel pomeriggio il sole te lo ritrovi di fronte). Hai una vista che si dipana per quasi cento chilometri, fino ad infrangersi sul massiccio del Partenio. Continuando il tour, si va verso sud, in direzione Materdomini di Caposele, località celebre per il santuario di San Gerardo Majella. Dal piazzale della Basilica Vecchia si apre una vista soaziale su tutta la valle del Sele, fino agli Alburni. ritornando a nord, e abbandonando di qualche chilometro il Formicoso, potresti raggiungere Nusco (uno dei 100 borghi più belli d'Italia), e da qui avere una visuale a 360° sulla Valle del Calore da una parte e sulla Valle dell'Ofanto dall'altra. Qualche chilometro più a sud-ovest potresti raggiungere il Laceno, un piccolissimo altopiano nella catena appenninica con un piccolo laghetto, ma che naturalisticamente è perfetto per le tue foto. Ritornando verso bassa quota e risalendo potresti inerpicarti al Santuario del Santissimo Salvatore di Montella, situato sul picco di un piccole colle. Da lì la vista è meravigliosa. Ma ritornando a nord puoi fermarti prima a Guardia Lombardi (secondo paese più alto della provincia), avamposto longobardo da cui prende il nome e goderti una panoramica straordinaria su tutta la Valle dell'Ufita, cosa che puoi fare anche da Frigento (la panoramica Limiti è incredibile) mirando anche verso nord sulla Valle del Calore. Credo che due giorni non ti basteranno! ;)

24 Ott 12

21:39

24 Ott 12

21:43

Calitri

24 Ott 12

21:43

Vallata da Trevico (sullo sfondo l'Altopiano del Formicoso)

24 Ott 12

21:44

http://www.flickr.com/photos/irpiniaturismo/collections/72157623839538582/

A questo link una serie di cartelle con foto più paesaggistiche della zona. Consultando sempre lo stesso profilo flickr potrai scoprire gran parte della provincia (paese per paese, eventi, etc..)

24 Ott 12

22:16

28 Ott 12

21:11

wow! sono colpita dalla tua risposta così piena di informazioni e dettagli. ti ringrazio, soprattutto perché mi hai fornito anche l'itinerario già pronto.
In base alle foto che hai caricato sul sito credo che avrò un sacco di spunti per i miei scatti.
ti tengo informato sui risultati.
grazieeeeeeeeee ;-))))))

non mi resta, allora, che aspettare i risultati! magari potresti anche caricarle qui, se ti va!
Sì, in effetti, ti ho costruito un itinerario in maniera che tu possa anche sostare per la notte lungo il percorso...
Se ti serve altro, sono a tua disposizione.
Ciao

30 Ott 12

11:00

Consigli di viaggio in corso